Mantenere in esercizio un ascensore e/o un montacarichi o piattaforma elevatrice per disabili o comunicare gli aggiornamenti

Ascensore: trattasi di un apparecchio a motore, munito di comandi alloggiati al suo interno (o alla portata di una persona che si trova al suo interno), che collega piani definiti mediante una cabina che si sposta lungo guide rigide e la cui inclinazione sull'orizzontale e superiore a 15 gradi.
L'ascensore puo trasportare:
- solo persone;
- persone e cose;
- soltanto cose.

Montacarichi: trattasi di un apparecchio a motore di portata non inferiore a 25 chilogrammi, che collega piani definiti mediante una cabina che si sposta lungo guide rigide e la cui inclinazione sull'orizzontale e superiore a 15 gradi, destinata al trasporto di sole cose, inaccessibile alle persone o, se accessibile, non munita di comandi alloggiati al suo interno o alla portata di una persona che si trova al suo interno;

Piattaforma elevatrice per disabili: trattasi di un apparecchio a motore, che collega piani definiti mediante una cabina che si sposta lungo guide rigide, con altezza di caduta superiore a 2 metri, destinata al trasporto di persone disabili.

Per mantenere l'impianto e il suo normale funzionamento, il proprietario o il legale rappresentante (ad es. l'amministratore nel caso sia inserito in un immobile condominiale), devono affidare la manutenzione di tutto il sistema ad un soggetto specializzato che puo essere:

  • una persona munita di certificato di abilitazione;
  • una ditta specializzata;
  • un operatore comunitario con apposita specializzazione.

Tutti i soggetti di cui sopra devono intervenire con personale abilitato.

Normativa

  • Circolare 14 aprile 1997 n. 157296 "Circolare esplicativa per l'applicazione del Decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1996 n. 459 ai montacarichi e alle piattaforme elevatrici perdisabili";
  • Decreto Presidente della Repubblica 30 aprile 1999 n. 162 "Regolamento recante norme per l'attuazione della direttiva 95/16/CE sugli ascensori e di semplificazione dei procedimento per la concessione del nulla osta per ascensori e montacarichi, nonche della relativa licenza di esercizio";
  • Decreto Ministeriale 22 gennaio 2008 n.37 "Regolamento concernente l'attuazione dell'articolo 11-quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n. 248 del 2 dicembre 2005, recante riordino delle disposizioni in materia di attivita di installazione degli impianti all'interno degli edifici".

Istruzioni presentazione pratica

In base alla tipologia dell'attività che si svolge (INdustria, artigianato, esercizio di vicinato....) la pratica per la manutenzione o messa in esercizio di Ascensori o montacarichi è presente nella sezione "Scelta operazioni" alla voce "Esigenze connesse con l'esercizio dell'attività" come da scheramta sottostante.

Nella sezione "Scelta operazioni" spuntare la voce "Messa in esercizio di ascensori, montacarichi e apparecchi di sollevamento"



Note

Il libretto di impianto, che deve essere messo a disposizione all'atto delle verifiche periodiche o straordinarie o in caso di controlli, deve contenere anche i verbali delle verifiche periodiche e straordinarie, gli esiti delle visite di manutenzione, le dichiarazioni di conformita, la comunicazione del proprietario o legale rappresentante dell'impianto al comune e la comunicazione del comune al
proprietario o legale rappresentante dell'impianto relativa al numero di matricola assegnato all'impianto.
Non rientrano nella categorie degli ascensori e montacarichi, e pertanto sono previste specifiche procedure diverse da quelle sopra riportate, i seguenti apparecchi (articolo 1 del DPR 162/1999):

  • gli apparecchi di sollevamento la cui velocita di spostamento non supera 0,15m/s, fatto salvo quanto previsto dall'articolo 11 del Decreto Presidente della Repubblica 30/04/1999 n. 162;
  • gli ascensori da cantiere;
  • gli impianti a fune, comprese le funicolari;
  • gli ascensori appositamente progettati e costruiti a fini militari o di mantenimento dell'ordine;
  • gli apparecchi di sollevamento dai quali possono essere effettuati lavori;
  • gli ascensori utilizzati nei pozzi delle miniere;
  • gli apparecchi di sollevamento destinati al sollevamento di artisti durante le rappresentazioni;
  • gli apparecchi di sollevamento installati all'interno di mezzi di trasporto;
  • gli apparecchi di sollevamento collegati ad una macchina e destinati esclusivamente all'accesso ai posti di lavoro, compresi i punti di manutenzione e ispezione delle macchine;
  • i treni a cremagliera;
  • le scale mobili e i marciapiedi mobili.



Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini d'uso. Per avere informazioni aggiutive in merito ai cookies che utilizziamo, visualizza la nostra Cookie policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information